Un anno da Vaia: la rinascita dopo la tempesta

Esattamente un anno fa, il violento abbattersi della tempesta Vaia sul nord Italia travolgeva drammaticamente anche il nostro Trentino. In occasione di questo triste anniversario, la mostra espositiva “La notte di Vaia. Dalla tempesta alla rinascita” ci offre una preziosa occasione per non dimenticare gli interi versanti di bosco rasi al suolo, le strade crollate a valle e il loro profondo significato.

La mostra è visitabile presso Palazzo Roccabruna fino al 9 novembre e includerà anche il breve documentario “La notte di Vaia” realizzato da Andrea Selva e prodotto da Legno trentino (Camera di Commercio I.A.A. di Trento). 

L’anniversario non è tuttavia solo l’occasione per ricordare la forza dei venti che hanno abbattuto oltre otto milioni di metri cubi di legname, registrando un triste record nazionale e lasciando ferite destinate a rimanere a lungo presso le genti di montagna.

Il ricordo di quei drammatici avvenimenti ci invita anche a pensare al nostro rapporto con la natura e alla fragilità delle montagne che ci circondano. Inoltre, la visita alla mostra offre anche un’importante occasione per celebrare quanto è stato fatto in questi dodici mesi per cercare di riparare i danni, o almeno quelli materiali.

La provincia di Trento a seguito della tempesta ha infatti pianificato vari interventi, come la rimozione degli alberi abbattuti, le attività di rimboschimento, il recupero di prati e pascoli e il ripristino della sentieristica, per riportare la montagna trentina verde a attiva.  Oltre alla ricostruzione materiale post Vaia, alcune risorse sono state destinate anche alla sensibilizzazione, all’informazione in tema di sicurezza e alla creazione di un più efficiente sistema di difesa da fenomeni del genere.

La Provincia di Trento, in collaborazione con le APT, ha dato il via a una campagna di sensibilizzazione il cui slogan è “Muoviti con attenzione”, allo scopo di informare gli escursionisti in merito alla percorribilità e ai pericoli dei sentieri danneggiati.

Molti di noi, durante le proprie gite, si sono trovati all’imbocco dei percorsi escursionistici la cartellonistica di attenzione. Inoltre c’è la possibilità di sapere direttamente dal sito Visit Trentino le condizioni di agibilità dei sentieri.

Il consiglio è di non sottovalutare la montagna, che voi siate del posto o turisti ricordate di informarvi per poter godere al meglio della vostra giornata nel verde.

Muoviti con attenzione

Cartellonistica post tempesta vaia