Orrido di Ponte Alto: una bellezza naturale a due passi da Villa Madruzzo

Non tutti sanno che a pochi minuti da Villa Madruzzo si trova una meraviglia naturale di grande fascino: l’Orrido di Ponte Alto. Si tratta di un profondo canyon scavato dalle acque tumultuose del Torrente Fersina nel corso di migliaia di anni, nel quale si intrecciano due cascate alte oltre 40 metri.

Fin dal 1800 la forra nei pressi di Ponte Alto ha affascinato gli abitanti e i visitatori della città di Trento. Qui nel 1500 sono state costruite alcune delle opere idrauliche più antiche del mondo, per scongiurare le alluvioni in città. Le due briglie danno origine a spettacolari cascate che si fanno strada tra gli strati di roccia rossa, creando scenografici giochi di luce.

Orrido di Ponte Alto Trento

Photo credits: Matteo Destefano

L’Orrido di Ponte Alto era considerato una importante attrazione turistica trentina già dai primi nel Novecento. Ma la fama del luogo si deve anche a ragioni storico-urbanistiche di grande rilievo. Infatti, in questo luogo venne realizzata una delle opere idrauliche più antiche d’Europa, risalente al XVI secolo, per scongiurare le alluvioni in città. Venne chiamata “Serra di Ponte Alto” e fu realizzata per volere del Principe Vescovo Bernardo Clesio nel 1537. Dopo innumerevoli rifacimenti e consolidamenti, la Serra è tuttora presente dopo l’ultima ricostruzione eseguita nel 1850.

Dopo la sapiente ristrutturazione iniziata nel 2015 e recentemente ultimata, è possibile avventurarsi tra rocce e cascate lungo un percorso mozzafiato. Un’occasione unica per camminare tra pareti di roccia scavate nel corso di migliaia di anni e osservare alte cascate infrangersi su di esse, circondati da meravigliosi giochi di luce, colori e suoni.

Canyon Orrido di ponte alto trento

Photo credits: Matteo Destefano

L’Hotel Villa Madruzzo è situato a 200 metri da questa attrazione, che potrebbe rivelarsi un piacevole passatempo durante un soggiorno a Trento. Per motivi di sicurezza la forra è accessibile solo se accompagnati da una guida. Tuttavia, il percorso è adatto a tutti, anche ai più piccoli. Forniamo qui di seguito ulteriori informazioni per i nostri lettori interessati: per ulteriori dettagli vi invitiamo a consultare il sito ufficiale.

 

Orari e modalità di visita

Sabato e domenica visite all’inizio di ogni ora dalle ore 10:00 alle 12:00 e dalle ore 14.00 alle ore 16.00.
Visite guidate in partenza la mattina alle ore 10.00, 11.00, 12.00 e nel pomeriggio alle ore 14.00, 15.00 e 16.00. Visite senza prenotazione fino al raggiungimento del numero massimo di 25 persone.

 

Info e prenotazione gruppi

Azienda per il Turismo (aperto tutti i giorni 9-19)
Piazza Dante, 24
Tel. 0461 216000
Email: [email protected]

Ecomuseo Argentario
c/o Biblioteca di Civezzano, via C. Battisti 1
Email: [email protected] 
Tel.  3277660813 (Sandro) – 3356514145 (Lara)
www.ecoargentario.it

 

Costi

Adulti: 5 euro
Bambini 6-12 anni (scuola primaria): 3 euro
Bambini sotto i 6 anni e possessori di Trentino Guest Card: gratuito

Gruppi organizzati (solo su prenotazione): 80 euro
Scuole: 3 euro ad alunno